Informatica per i Beni Culturali

Massimo Gallorini

Primo semestre

 

L’obiettivo generale del corso è di contribuire all’ “alfabetizzazione” informatica di base, di permettere l’ottenimento della patente europea per il computer (ECDL) e di costituire un background propedeutico ed indispensabile per i corsi di: Editoria M.; Base Di Dati e Sistemi Informativi; Trattamento Imm.; Organizzazione Inf. Biblioteche; Archivistica Inf. Etc. Il corso fornisce anche nozioni elementari di acquisizione ed elaborazione di immagini prendendo spunto da Word, P.P. e Internet; Web design  per condividere in rete esperienze di ricerca.

 

Il corso è rivolto agli studenti di tutti i corsi di laurea triennali, e in particolare agli studenti di “Scienze per i beni culturali”.

 

Modulo unico: Elementi di informatica per Beni Culturali (60 ore - 5 crediti)

 

Testi in programma: NB: vista la rapida evoluzione nel settore è bene verificare i testi alla prima lezione. Si consigliano salvo modifiche: A. De Luca, C. Esposito, E. Russo, M. Scapiccio, Patente europea del computer, Esselibri - Simone Editore, Napoli, 2007; G. Chiavola, Reti informatiche. Guida teorico pratica ai sette moduli della patente Europea, Petrini Editore, Torino; S. Rubini, Guida alla patente europea del computer. Concetti di base, Apogeo, Bologna .

N.B. tutte le edizioni aggiornate almeno al Sillabus 4.

Orario delle lezioni: martedì 16-18, venerdì 9-13. Inizio delle lezioni: 2 ottobre.

 

Orario di ricevimento (primo e secondo semestre): da definire.

Recapiti telefonici: 333/8124278 (cell.) si prega di chiamare nel pomeriggio

E-mail: massimogallorini@arteecoscienza.f2n.it

 

Top