.

  .

 

Angeli & Demoni Air

 

L’opera prende spunto dal concetto di bene e male che da sempre ha contraddistinto l’uomo. Il bene e il male sono due aspetti dell’umanità che, se pure apparentemente lontani, rappresentano le due facce di ogni essere vivente. Sta ad ogni individuo far prevalere l’uno o l’altro, è solo una questione di scelta.

Su di un bassorilievo a doppia faccia si configurano e si intersecano la rappresentazione del bene (angeli) e del male (demoni). Su una faccia i primi sono in bassorilievo, argentei e ben visibili, mentre i secondi costituiscono lo sfondo scuro e piatto, viceversa nel secondo lato: comunque si giri la medaglia ogni faccia contiene il bene e il male, sta allo spettatore scegliere cosa vedere, cosa fare. L'opera vuole essere anche un omaggio a Escher e al suo pensiero.

La Levitation Art permette di far ruotare anche solo con un soffio il medaglione sospeso, capace però di ritornare sempre nella sua posizione di partenza, caratterizzata da un orientamento univoco. 

 

M. GALLORINI, Angeli & Demoni Air, 2005,

Tecnica mista, cm. 30x30x6

 

      La scultura è "levitante" grazie a sofisticate tecnologie e al contributo scientifico dell'ENEA Dip. Superconduttività ed esprime la mirabile sintesi fra antico e moderno, fra tradizioni culturali e innovazione tecnologiche... il prodigio TECNOETICO…

 

 

.

  .

Top